.
Annunci online

cabalaemagia
Cabala, Golden Dawn, magia, esoterismo...perchè è vero
 
 
 
 
           
       

 
9 ottobre 2005


Una Breve Panoramica del Primo Ordine
(Gradi dell'Ordine Esterno)

Insegnamenti, Meditazioni, Riti, Cerimonie ed Invocazioni

per ogni Grado

Il Corso di Studi Ermetici prosposto nei primi Gradi dell'Ordine Esterno è molto impegnativo. La pratica costante e perseverante consentirà di scoprire ed investigare le realtà della nostra natura spirituale.

Il materiale di seguito elencato è in formato ridotto, ma un attento osservatore potrà notare la sua complessità nonché la grande quantità di tempo e di impegno richiesto per portarlo a compimento.

Il Primo Ordine è costituito dai gradi da Neofita a Philosophus e si sviluppa avendo come riferimento l’Albero Cabalistico della Vita.

Il grado di Neofita è un periodo di noviziato e non è in relazione ad alcuna Sephirah delll'Albero della Vita.  Chi ricopre questo grado è considerato un membro dell'Ordine, ma non ancora un Iniziato completo.

I gradi che vanno da Zelator a Philosophus sono conosciuti come Gradi Elementari, ed ognuno è attribuito ad uno dei quattro elementi (Fuoco, Acqua, Aria, Terra). L'avanzamento nei gradi del Primo Ordine è studiato per esporre l'iniziato ai quattro principi elementari della natura. Ancora più importante, in questi gradi lo studente impara a riconoscere e bilanciare i quattro elementi che esistono all'interno della sua conformazione psicologica. Il motivo "guida" dell'intero Primo Ordine potrebbe essere facilmente reso con "impara ad equilibrare."

Tra i gradi di Philosophus ed Adeptus Minor vi è il "Portale", una cerimonia d'iniziazione aggiuntiva che non è   posta in relazioone ad alcuna Sephirah sull'Albero della Vita ma al Velo, al Paroketh, che nasconde Tiphareth, poichè il "Portale" non è propriamente un grado ma è, in realtà, un periodo di noviziato tra il Primo ed il Secondo Ordine. Il Portale è attribuito al quinto elemento dello Spirito, che raggruppa e completa gli altri quattro Elementi. E' anche un periodo di incubazione: l'iniziato che ha bilanciato i quattro Elementi all'interno della psiche, si sottopone ad un intervallo simbolico di gestazione prima di "nascere" come Adepto del Secondo Ordine.

Il Secondo Ordine è costituito dei gradi da Adeptus Minor ad Adeptus Exemptus. E' all'interno del Secondo ordine che l'Iniziato comincia la pratica della Magia Cerimoniale. Questo perché il Primo Ordine è fondamentalmente una scuola in cui vengono insegnate le fondamenta della Magia e non la sua pratica. E' d'importanza cruciale che lo studente del Primo Ordine bilanci gli elementi psichici prima di procedere con un lavoro avanzato. Questa è una delle precauzioni presenti nel sistema della Golden Dawn, inserite saggiamente da Mathers e Westcott poiché coloro che imparano a volare prima di camminare spesso atterrano in malo modo. In Magia, coloro che trascurano le precauzioni del Sistema spesso sono preda di manie ed inflazione dell'ego. Le persone di questo tipo di solito sviluppano quello che si può definire “Complesso del Messia" : si auto-proclamano Maghi dell'Universo, Nuovi Profeti del Millenio, Nuovi Re d'Israele, ecc.

Il Secondo Ordine guida ed impartisce gli insegnamenti del Primo Ordine, ed è allo stesso modo guidato ed istruito dal Terzo Ordine.

Il Terzo Ordine, costituito dai gradi da Magister Templi a Ipsissimus, è formato da esseri non fisici che sono i Guardiani dell'intera Corrente rappresentata dalla Golden Dawn. Non è possibile ad un Adepto in vita conseguire questi gradi Superiori dal momento che ciò comporta l'attraversamento dell'Abisso. Il Primo e Secondo Ordine sono governati da tre Officianti Capi.  Essi sono l'Imperator, il Praemonstrator, ed il Cancellarius, assegnati rispettivamente alle sfere di Geburah, Chesed, e Tiphareth.

I gradi della Golden Dawn corrispondono alle Sephiroth dell'Albero della Vita Cabalistico. Questi gradi sono suddivisi in tre gruppi distinti conosciuti come Primo, Secondo e Terzo Ordine. La lista dei Primi Gradi (o Gradi Esterni) è la seguente:

Vi sono sei gradi nell'ordine esterno:

Gradi simboleggiati da Sephirah, Elementi, Pianeti

Grado Simboleggiato da Sephirah Elemento Pianeta
Neofita 0=0 ------- ------- ------ ------
Zelator 1=10 Malkuth Terra Terra
Theoricus 2=9 Yesod Aria Luna
Practicus 3=8 Hod Acqua Mercurio
Philosophus 4=7 Netzach Fuoco Venere
Portale ------- ------- Spirito -------

 


0 = 0

Grado di Neofita

Neofita: è un grado introduttivo e di noviziato. L'aspirante impara i termini ed il simbolismo della Magia Cerimoniale. Viene inoltre introdotto all'utilizzo dell'energia trasmutatrice. In questo grado viene concesso all'ego una possibilità per utilizzare le sue difese contro il cambiamento. Se ci si deve ritirare, è il momento giusto per farlo, prima che il processo di trasformazione diventi inarrestabile. L'aspirante è messo alla prova per vedere se è preparato ed un'evoluzione accellerata.

Il lavoro rituale quotidiano, da questo momento in poi, deve essere intrapreso con completa devozione. Lo studente non dovrebbe mai mancare una performance. Si dovrebbe stabilire una buona routine, in modo da poter superare la resistenza quando le cose iniziano a diventare difficili - e lo diventeranno. Potrai ritrovarti ad accampare ogni genere di scusa, molte delle quali assolutamente ragionevoli, per non eseguire il tuo lavoro magico. Ma è necessario eseguirlo in ogni caso. Vi saranno volte in cui ti sforzerai ad eseguire un Rituale e lo eseguirai senza ispirazione. Ma dovrai cercare di vincere ogni resistenza. Mancare un esercizio significa consolidare la falsa autorità dell'ego.

Per quanto riguara il resto del Lavoro, come i diagrammi e lo studio, è meglio farlo un poco al giorno, anche se ciò significasse tracciare una sola lettera ebraica su un diagramma come compito quotidiano. Lunghe pause dai tuoi studi non fanno altro che incoraggiare la pigrizia e privano la nuova coscienza che sta sorgendo un sostegno su cui mantenersi. Una nuova consapevolezza è stata sollecitata dai Riti e questa richiede un nuovo genere di vocabolario ed un nuovo modo sistematico di vedere il mondo. Ciò significa studio ed istruzione protratto nel tempo, oltre all'esecuzione degli esercizi spirituali.

Riti e Rituali per Grado

0 = 0

Grado di Neofita

1. Il Quadruplice Respiro

2. La Croce Cabalistica

3. Il Rituale Minore del Bando del Pentagramma (LBRP)

4. Il Pilastro Mediano

5. Adorazione del Signore dell'Universo

6. Kheperu Nu Ra

7. Il Berakah

8. Il Rito dell'Equilibrio Elementare

9. Esercizio per la Consapevolezza Corporea

10. Esercizio per la Consapevolezza Extra-Sensoriale

Meditazioni consigliate:
'Gli Stendardi', 'Una meditazione sulle Colonne', 'Una mediatazione sulla Veste a forma di Tau' dalle Meditazioni del Neofita contenute in "Ritual Use of Magical Tools" dei Cicero sono vivamente consigliate.


1 = 10

Grado di Zelator

Zelator: è il primo dei Gradi Elementari e corrisponde alla materia solida, al mondo materiale ed alla Terra. Casa, denaro, professione, salute, ed altre questioni fisiche vengono trattate in questo grado. L'attenzione è diretta al corpo fisico ed alla vita materiale. Nel tempo in cui trascorre tale grado, lo studente percepirà di essere tagliato fuori dalla società in cui vive, se ciò non è già avvenuto. Questo è normale.

Lo studente, avendo completato il suo periodo di prova nel grado del Neofita, è pronto a proseguire nel processo dei Gradi Elementari. Il primo passo è il Grado che corrisponde alla Terra, rappresentato dalla Sfera inferiore dell'albero della Vita, Malkuth. Qui, nel Grado di Zelator, lo studente entra in contatto e costruisce le forze del mondo fisico nella sua Aura.

Il Rituale Minore del Bando del Pentagramma ha avuto lo scopo nascosto di sottrarlo all'influenza delle forze Elementari. A questo punto, lo studente può iniziare a sperimentare i componenti del suo essere uno per volta, in isolamento controllato. Nello Zelator iniziamo a richiamare gli aspetti Terra, separandoli da tutti gli altri Elementi.

Gli esercizi di questo grado richiamano la nostra attenzione ai problemi dell'esistenza fisica. Ciò può anche portare alla distruzione della nostra vita personale, innalzando od esaurendo la nostra energia individuale, tagliandoci fuori dalla mentalità tribale dei nostri pari, e causando delle trasformazioni nell'alimentazione e nella carriera. Lo studente farebbe molto bene a sviluppare il suo "osservatore", notando attentamente cosa sta accadendo nella sua vita, nelle sue sensazioni, sentimenti, pensieri. Quello che è più importante in questo grado è prestare grande attenzione alle sensazioni del nostro corpo ed all'ambiente fisico.

Qualsiasi difficoltà sorga, lo studente sagace troverà conforto nel considerare i cambiamenti come necessari e come prove che l'attività rituale Elementare è all'opera.

Un importante considerazione riguardo i Gradi Elementari: quando li inizi, devi essere sicuro di avere la risoluzione per portarli a termine. Essi esagereranno aspetti della tua natura inferiore che corrisponde all'Elemento del Grado in cui ti trovi. Fermarsi nel mezzo del processo può determinare la sensazione di essere intrappolato tra due mondi, tra il sonno e la veglia. I Gradi Elementari ti portano fuori dal tuo equilibrio fino a che sei in gado di completarli, quindi rimettono in ordine quello che hai acquisito.

Il tuo lavoro rituale quotidiano nei Gradi Elementari assumerà ora un particolare formato. Inizi con il bando come prima, poi invochi l'Elemento del Grado in cui sei, lavorando in modo specializzato con quel livello d'esistenza, e quindi termini bandendo nuovamente. Questo manterrà il tuo lavoro ben isolato.

Dal momento che l'Ordine Esterno è in un certo senso contenuto all'interno della Sephirah di Malkuth, l'elemento con cui lavoriamo veramente quì è la Terra di Malkuth. Così vi è un solo fondamentale Pentagramma d'Invocazione utilizzato in tutti gli Elementi.

Zelator

1. Rituale Minore d'Invocazione del Pentagramma (LIRP)

2. Il Rituale del Pentagramma d'Invocazione della Terra

3. Esercizio di Rilassamento

4. Esercizio del Quadruplice Respiro per lo Zelator

5. Una Meditazione per lo Zelator

6. Una Meditazione sui Quattro Mondi Cabalistici

7. Meditazione con l'Arcangelo Auriel

8. Invocazioni: "Un' Invocazione dell'Elemento Terra"

9. "Visione" e "Lavoro sui Sentieri": "Una Visualizzazione Guidata in Malkuth"


Theoricus

Questo grado corrisponde all'Elemento Aria, ed anche al regno della mente razionale, dell'ego e della vita sociale. L'attenzione è rivolta verso pensieri, credenze, e comportamenti automatici. Quì può sopraggiungere un'elevazione dei sensi e la sensazione che il mondo materiale sia solo una stanza nella casa cosmica in cui viviamo.

1. Il Rituale del Pentagramma d'Invocazione dell'Aria

2. Meditazione con l'Arcangelo Raphael

2. Meditazione per il Theoricus

3. Esercizio di Respirazione Ritmica

4. Esercizio del Respiro Purificante

5. Esercizio di Consapevolezza Mentale

6. Esercizio di Consapevolezza nel Parlare

7. Tarocchi: "Un Semplice Esercizio di Divinazione con le Carte"

8. Meditazione: "Una Meditazione sulle Parti dell'Anima"

9. "Un Viaggio nel 32° Sentiero di TAU"

10. Invocazioni: "Un Invocazione dell'Elemento Aria"

11. "Visione" e "Lavoro sui Sentieri: "Una Visualizzazione Guidata nel Sentiero di Tau", "Una Visualizzazione Guidata in Yesod"

(NOTA: Ricorda che lo Zelator può inoltre eseguire i rituali del Neofita, il Theoricus quelli del Neofita e dello Zelator, e così via)


Practicus

Questo grado corrisponde all'Elemento Acqua, all'emozione, ed agli strumenti con cui si pratica la magia. L'attenzione è rivolta agli abili mezzi per ottenere risultati nella propria vita. Nel tempo che intercorre nel grado, lo studente può acquisire una certa comprensione del potere della perseveranza inerente all'Acqua. L'inesorabilità dell'acqua, che fluisce dove c'è bisogno senza sforzo, è un potere che appartiene/proviene dal Quadruplice Respiro per il Practicus

1. Il Rituale del Pentagramma d'Invocazione dell'Acqua

2. Meditazione con l'Arcangelo Gabriel

3. Meditazione per il Practicus

4. Esercizio di Rilassamento: "Concentrazione e Mantra"

5. Sviluppo Psichico: "Esercizi I II III"

6. Invocazione del Practicus: "Un'Invocazione dell'Elemento Acqua"

7. "Visione" e "Lavoro sui Sentieri": "Una Visualizzazione Guidata nel Sentiero di Resh", "Una Visualizzazione Guidata in Hod"


Philosophus

L'ultimo dei gradi Elementali corrisponde al Fuoco. Potere e passione vengono qui messi in risalto. La spinta ad avere successo e ad attirare le cose che accadono nella vita. Nasce anche la tentazione di abbandonare la pratica occulta e di rimanere in questo stato.

1. Il Rituale del Pentagramma d'Invocazione del Fuoco

2. Meditazione con l'Arcangelo Michael

2. Esercizo del Quadruplice Respiro per il Philosophus

3. Meditazione per il Philosophus (Triangolo del Fuoco)

4. Esercizio di Devozione

5. Esercizio della Terra Sacra

6. Invocazione del Philosophus: "Un'Invocazione dell'Elemento Fuoco"

7. "Visione" e "Lavoro sui Sentieri": "Una Visualizzazione Guidata nel Sentiero di Qoph", "Una Visualizzazione Guidata nel Sentiero di Tzaddi", "Una Visualizzazione Guidata nel Sentiero di Peh", "Una Visualizzazione Guidata in Netzach"


Il Portale

Questo grado riassume e combina le esperienze dei gradi Elementali. Corrisponde al quinto Elemento, lo Spirito o etere. Il processo di analisi che ha avuto luogo nei gradi Elementali è rovesciato, ed i componenti del proprio essere vengono ricombinati per essere offerti in sacrificio all'Io Superiore.

1. Rituale Supremo d'Invocazione del Pentagramma

2. Rituale Supremo di Bando del Pentagramma

3. Rituale di Bando Minore dell'Esagramma

4. L'Apertura della Torre di Guardia

5. Il Rituale della Rosa Croce

6. Il Rito di Auto-Purificazione

7. Il Rito di Auto-Consacrazione

8. Il Rito di Auto-Consacrazione attraverso lo Zolfo

9. Il Rito di Auto-Consacrazione attraverso il Sale

10. Esercizio del Quadruplice Respiro per il Portale

11. Meditazione per il Portale (varie forme della croce)

12. Esercizio di Regressione

13. Esercizio per lo Sviluppo della Volontà

14. Esercizio della Pratica della Divina Essenza

15. Meditazioni: "Una Visualizzazione Guidata per il Grado del Portale"

16. "Skrying" e "Pathworking": "Una Visualizzazione Guidata nel Sentiero di Samekh", "Una Visualizzazione Guidata nel Sentiero di Ayin", "Una Visualizzazione Guidata nel Sentiero di Nun"

17. Una Semplice Meditazione sui Lamen del Portale

Come già detto, il curriculum offerto non è semplice. Praticato con successo, rivela gradulamente la realtà della nostra natura spirituale. La sterile abitudine di sviluppare una felicità che dipende dalle circostanze verrà messa seriamente alla prova.

Non vi è niente di speciale nel materiale presentato. Tutto quello di cui un adepto ha bisogno per avere successo, in qualsiasi tradizione, è stato pubblicato già da tempo. Il trucco per riuscire nella trasformazione non verrà trovato nel materiale inedito e segreto, nè in bizzarri rituali d'iniziazione in unTempio di una qualsiasi Loggia. I segreti della trasformazione sono il tempo necessario e la perseveranza.  Quì presentati vi sono rituali, meditazioni ed esercizi che devono essere eseguiti in modo esclusivo, abbandonando qualsiasi altro lavoro spirituale. Se lo studente ha altri interessi, può solo leggere qualcosa al riguardo. La pratica deve venire limitata soltanto a rituali, esercizi, e meditazioni del lavoro del grado. Gli studenti che sono veramente esclusivi nel loro lavoro e passano attraverso questo processo in modo puro e consapevole, scopriranno che il lavoro avanzato che avevano visto o eseguito in precedenza non è veramente quello che sembra essere.


Golden Dawn Cross and Triangle artwork is copyright © by The Hermetic Order of the Golden Dawn ®, Used by permission. All rights reserved.

Copyright © by The Sanctuary of Maat Order of the Golden Dawn All Right Reserved.

PUBBLICATO PER CONCESSIONE DELL'AUTORE DEL SITO - www.magia-rituale.com  








permalink | inviato da il 9/10/2005 alle 20:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

9 ottobre 2005


Fondamenti di Base

 

Si pubblicano questi concetti di base sia per dare un’idea della Tradizione sia per dare elementi di merito affinché tutti possano facilmente verificare la validità di ogni persona o gruppo che si dichiara di operare all’interno della Tradizione della Golden Dawn.

 Fondamenti di base.

 La Tradizione della Golden Dawn non è una religione né un sistema religioso. Piuttosto è un metodo di sviluppo spirituale simile a quello della Grande Tradizione Asiatica. I magisti della Golden Dawn usano rituali, meditazioni ed esercizi, paragonabili a quelli yoga,  per lo sviluppo del proprio potenziale psichico. Inoltre, come gli antichi Gnostici, i cui insegnamenti formano una delle radici della Tradizione, gli adepti della Golden Dawn  non “credono ciecamente” ma, piuttosto, vogliono conoscere e sperimentare.

 Questo punto di vista conduce ad un atteggiamento che molti al di fuori della Tradizione trovano  disorientante. Non è inusuale, infatti, trovare nel Lavoro rituale un uso di simboli egiziani, ebraici e cristiani. Dal punto di vista della Tradizione i simboli rappresentano un linguaggio. In pratica sono considerati come veicoli che conducono informazioni facendole penetrare nella parte più profonda del proprio Sé. Così come il linguaggio e l’atteggiamento del corpo rappresentano metodi di comunicazione verso l’Esterno, i simboli ed il rituale rappresentano un metodo di comunicazione verso l’Interno. E’ importante il contenuto e l’uso del simbolo piuttosto che la sua forma esteriore.

 Poiché la “fede cieca” non è un punto cardine della Tradizione della Golden Dawn è piuttosto difficile descrivere in cosa un magista della Golden Dawn crede, soprattutto perché non c’è nulla  di specifico in cui un Adepto “deve credere” per seguire il sistema della Golden Dawn.

Tuttavia un Adepto della G.D. adora il Signore dell’Universo come tale e non come un’entità astratta o indefinita. Tutti i Lavori Rituali vengono aperti e chiusi con l’Adorazione al Tetragrammaton Signore dell’Universo.

Ad ogni buon conto l’attività principale del magista è di studiare, praticare e tramandare il Metodo Tradizionale di sviluppo spirituale.

Ruolo degli Officianti.

 Non esistono “sacerdoti” né esiste qualcosa di simile nella Tradizione della Golden Dawn. Sebbene esistono degli Officianti per espletare le funzioni nel Tempio questi cambiano ad ogni equinozio ed assumono la funzione di competenza in base al loro progresso spirituale. Gli Adepti che hanno ricevuto il grado di Adeptus Minor possono svolgere la funzione di Iniziatore, in base alla loro esperienza, o presiedere altri Lavori Rituali.  Tuttavia sebbene il Lavoro nel Tempio rappresenta un momento di confronto, di fratellanza  e di Lavoro comune ogni Adepto sa bene che deve affrontare il Lavoro più importante di sgrossare la pietra grezza in solitudine. Solo così la pietra scartata dai costruttori diventerà Pietra Angolare.

 Organizzazione

 Sebbene molti Adepti della Tradizione della Golden Dawn svolgono Lavori in solitudine, l’intero corpus dottrinale e rituale è modellato per Lavorare in gruppo. Inizialmente ogni gruppo/Tempio era autorizzato ai Lavori dal Tempio Madre in Londra. Attualmente i Templi sono formati da gruppi di Adepti che tramandano la Tradizione in spirito di fratellanza.

 L’organizzazione prevede una serie di Gradi che si svolgono lungo le attribuzioni dell’Albero Cabalistico della Vita. Ogni Grado prevede una Iniziazione, un curriculum di Studi ed un esame finale.

Ordine Esterno o Golden Dawn

- Neophita 0 = 0        
1 Zelator   1 = 10     Malkuth Il Regno Terra
2 Theoricus 2 =  9    Yesod Fondamento Aria
3 Praticus   3 =  8    Hod Splendore Acqua
4 Philosophus 4 =  7    Netzach Vittoria Fuoco

Ordine Interno Rosa+Croce della Rosa Rossa e della Croce d’Oro

- Portale

 

Paroketh Velo
5 Adeptus Minor

5=6

Thiphareth Armonia - Equilibrio
6 Adeptus Major

6=5

Geburah Potenza
7 Adeptus Exemptus

7=4 

Chesed Misericordia

 Terzo Ordine

8 Magister Templi 8=3 Binah Comprensione
9 Magus 9=2 Chokmah Saggezza
10 Ipsissimus 10=1 Keter La Corona - Spirito

 I gradi di Adeptus prevedono dei sottogradi. I tre Gradi superiori non sono operativi ma simbolici e, a volte, amministrativi.

 I Templi della Golden Dawn sono guidati da tre Capi che sono le persone più esperte ed avanzate. Tuttavia le responsabilità delle Iniziazioni o dei vari Lavori Rituali è devoluta allo Hierophante, un Adeptus Minor che occupa l’Ufficio di Hierophante per sei mesi. La carica di Hierophante, così come quella degli altri Officianti nel Tempio, dura un semestre, da equinozio ad equinozio.

Festività

 La Tradizione della Golden Dawn prevede alcune celebrazioni stagionali. Oltre agli Equinozi di Primavera ed Autunno esiste anche il “Giorno C.”, che cade otto settimane dopo Pasqua.  Le Cerimonie degli Equinozi, simboli dell’Equilibrio e della Via Mediana, uniscono tutti i Templi e tutti gli Adepti tra loro e con la Terra ed il Sole nella loro importante configurazione astronomica. Durante queste Cerimonie tutti i vecchi Officianti cedono il posto ai nuovi che si insediano mediante una suggestiva Cerimonia.

Il “Giorno C.” è un evento prettamente Rosa+Croce e si svolge nella Volta degli Adepti che è la ricostruzione  della Tomba di Cristiano Rosacroce.  La Volta degli Adepti è anche il luogo dove viene svolta la Cerimonia di Iniziazione per i nuovi Adepti Minores.

Condotta e Comportamento

 Durante le Iniziazioni ogni candidato promette di studiare, praticare e tramandare gli Insegnamenti ed i Riti, di cooperare con gli altri membri e gli altri Templi. Promette di avere rapporti buoni e amichevoli con tutti e di portare reverenza verso tutte le religioni. Ecco un breve estratto degli insegnamenti : “Apprendi che il Vero Equilibrio è la base dell’Anima.  Non essere precipitoso nel condannare i peccati degli altri. Come puoi sapere se al posto loro avresti resistito alla tentazione ? Ed anche se così fosse perché disprezzare chi è più debole di te ? Perdona il peccatore ma non incoraggiare il peccato così come il Maestro perdonò l’adultera esortandola a non peccare più.  Non adorare né trascurare il corpo fisico che è il tuo legame con il mondo. Fai in modo che il tuo equilibrio mentale sia superiore ai turbamenti causati dagli eventi materiali. Fa del bene per amore di Dio e non per ottenere gratitudine o simpatia. La Vera Preghiera è azione quanto la Parola. Non bestemmiare il Nome con cui un altro conosce il suo Dio. Chiedete a Dio e vi sarà dato. Cercate e troverete. Bussate e voi sarà aperto.”

Poiché tutti gli insegnamenti e lo obbligazioni sono stati pubblicati da Israel Regardie nella quadrilogia “La Magia della Golden Dawn”, tutti possono facilmente verificare la validità di una persona o un gruppo che si dichiara di operare all’interno della Tradizione della Golden Dawn.

Rapporti con le varie confessioni religiose

 Poiché la Golden Dawn non è una religione, la libertà di aderire ad una religione è devoluta alle scelte personali di ogni membro. Inizialmente i membri della Golden Dawn furono quasi esclusivamente Maestri Massoni, Ebrei, Protestanti e Cattolici. Non mancarono rabbini, reverendi e sacerdoti. Tuttavia  non è raro incontrare appartenenti al Buddismo o anche Sufi.

 

I Membri Storici

Molti membri storici furono scrittori, poeti e premi Nobel per la letteratura. In futuro verrà stilato un elenco di tali personalità.

PUBBLICATO PER CONCESSIONE DELL'AUTORE DEL SITO - www.magia-rituale.com




permalink | inviato da il 9/10/2005 alle 19:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

9 ottobre 2005


Breve Storia della Golden Dawn


Il corpo dottrinario alla base della Magia Rituale Occidentale è contemporaneamente una fusione ed una sintesi del pensiero mistico, magico e religioso manifestato durante i secoli dagli uomini di tutte le parti del pianeta.

I Grimori, testi pratici di magia, cioè del complesso dei metodi per entrare in contatto con forze extraterrene, esistevano sicuramente già in Egitto, in Caldea, in Mesopotamia. Quelli sopravvissuti sino ai nostri tempi circolavano in forma stampata già dal 1200.

Ma è dal 1614 che qualcosa di nuovo sembra affacciarsi sul panorama europeo. La Confraternita della Rosacroce a partire da quella data fece sentire la propria presenza con tre opuscoli:

- nel 1614 Fama Fraternitatis ovvero "L’illustre Ordine di R.C. ai governanti, agli Stati ed ai dotti di Europa" apparve a Kassel;

- nel 1615 Confessio Fraternitatis ovvero "Credo dell’esimia Confraternita dell’illustrissimo Rosenkreutz indirizzato ai dotti di Europa" apparve a Francoforte;

- nel 1616 Le Nozze chimiche di Cristiano Rosacroce: Anno 1459, sottotitolo: "Gli arcani svelati vengono sviliti: e quello che è profanato distrugge la grazia. Quindi: non gettate le perle ai porci, e non preparate un letto di rose ad un asino". Apparve a Strasburgo.

Chi scrisse quegli opuscoli e se ci fosse una organizzazione che orchestrò le pubblicazioni non è dato saperlo. Ad ogni modo non è importante. E’ importante che moltissimi gruppi rimasero influenzati dal pensiero dei Rosacroce, e tra questi la Massoneria. Proprio nella Massoneria troviamo che alcuni gradi sono pregni del simbolismo della Rosacroce. Ed è dalle file dei Maestri Massonici che troviamo in Germania, alla fine del diciottesimo secolo, i membri della Societas rosae et aurae Crucis.

Nel 1865 venne fondata la Societas Rosicruciana in Anglia. I membri ancora una volta sono tutti Maestri Massoni e i rituali sembrano derivare da alcuni vecchi manoscritti forse proprio con origine nella citata Societas rosae et aurae Crucis. Ed è proprio all’interno della S.R.I.A. che viene fondato l’Ordine Ermetico della Golden Dawn. E' inutile sottolineare che l’origine dell’Ordine è oscura e controversa. I quattro fondatori sono stati il reverendo Woodford, Wynn Westcott ( frater Non Omnis Moriar), McGregor Mathers ( frater Deo Duce Comite Ferro) e il dottor W. Woodman ( frater Vincit Omnia Veritas).

Il reverendo Woodford trovò alcuni manoscritti cifrati e li consegnò per la decifrazione e traduzione a Westcott. Mathers e Woodman parteciparono alacremente alla scrittura dei Rituali in accordo con le indicazioni del manoscritto. Dalla traduzione spuntò il nome e l’indirizzo di una iniziata tedesca, Soror Sapiens Dominatibur Astris, al secolo Anna Sprengel di Norimberga. Con quest’ultima cominciò una fitta corrispondenza che sfociò con la consegna da parte tedesca di credenziali per la costituzione di un Tempio della Golden Dawn nel quale erano funzionanti i cinque gradi ed i relativi Rituali descritti nel manoscritto.

Londra nel 1888 ebbe la fortuna di assistere all’istituzione del Tempio di Iside–Urania. A tale primo Tempio molti altri se ne aggiunsero presto sia a Londra che nel resto d’Europa: in Francia, a Parigi non posso non citare il Tempio di Ahathoor. A differenza delle Logge Massoniche all’interno di questi Templi le donne venivano non solo accettate ma considerate in tutto alla pari con gli uomini.

Dei membri fondatori, Woodford morì poco dopo la scoperta dei manoscritti, Woodman passò a miglior vita nel 1891 e mentre Westcott, profondo conoscitore del Sepher Yetzirah e del sistema enochiano, rimase nella sua carica di Mago Supremo nella S.R.I.A., Mathers prese la direzione del nuovo Ordine Ermetico. Nel 1891 si conclude il periodo della rivelazione di Soror S.D.A. e, un Adepto dell’europa Continentale , frater Lux e Tenebris passa a Mathers i rituali necessari per stabilire un Ordine Interno, un Secondo Ordine: l’Ordine della Rosa Rossa e della Croce d’Oro. Sulla base delle rivelazioni fornite fu stabilita anche una "Cripta degli Adepti" che divenendo l’organismo guida dei Templi della Golden Dawn sanciva ormai anche l’autonomia dalla S.R.I.A.

Ecco l’elenco dei Templi di fine ottocento:

Tempio - Nome - Località
N°1 Licht, Liebe und Leben Norimberga
N°2 HermAnubis Liege
N°3 Iside - Urania Londra, 1888
N°4 Osiride Weston Super Mare, 1888
N°5 Horus Bradford, 1888
N°6 Amon - Ra Edimburgo, 1894 diretto da Brodie Innes
N°7 Ahathoorr Parigi, 1894 diretto da MacGregor Mathers
N°8 Ihme Boston, 1895
N°9 Themis Filadelfia, 1895
N°10 Thot - Ermes Chicago, 1895 N°11 Alpha Omega Londra, 1900

Per una decina di anni tutto andò per il meglio poi ci furono divisioni all’interno dei diversi gruppi. Il tutto cominciò, nel 1899, tra gli Adepti Minores dei Templi Iside - Urania e di Amon – Ra. I motivi delle incomprensioni si possono così riassumere:

- il desiderio degli Adepti di instaurare rapporti con i Capi Segreti del Terzo Ordine senza l’intermediazione di MacGregor Mathers;

- l’iniziazione di Aleister Crowley presso il Tempio Ahathoorr di Parigi, da parte di Mathers, che non tenne conto del rifiuto degli iniziati dei Templi londinesi e delle motivazioni da loro addotte contro Crowley.

Alcuni Templi restarono fedeli a Mac Gregor Mathers, i Templi "regolari", altri si dissociarono e fondarono degli Ordini alternativi. Uno scandalo relativo ad una falsa Golden Dawn, fondata da una certa Madame Horos, che ebbe anche problemi con la legge, indusse tuttavia i Templi, sia regolari che non, a cambiare nome per evitare strumentalizzazioni.

E fu all’inizio del 1900 che i membri londinesi, diretti dal dottor Felkin, fondarono il Tempio scissionario di Amon a Londra e cambiarono il nome dell’Ordine da Golden Dawn a Stella Mattutina che ebbe anche diramazioni in Nuova Zelanda.

Il Tempio di Edimburgo invece, diretto da J.W. Brodie Innes, si riavvicinava a Mathers, considerava la rivolta eccessiva ed immotivata e accettava Mathers come legittimo capo della Golden Dawn. Il nome dell’Ordine fu mutato in Alpha et Omega e mentre Brodie Innes ebbe la direzione dei Templi inglesi e scozzesi Mathers si concentrò sul Tempio parigino e sugli Adepti americani.

Nel 1907, Aleister Crowley fondò l’Astrum Argentinum alterando in vario modo gli insegnamenti della Golden Dawn.

Dai Templi regolari abbiamo i seguenti Ordini:

Dal n° 5 : Order of Light, Bradford, 1902
Dal n° 6 : Alpha et Omega, Edimburgo e Londra 1913 Cromlech Temple (Ordine Solare) Edimburgo e Londra 1913
Dal n° 7 : Aplha et Omega, Londra 1919
Dal n° 10 : School of ageless wisdom, USA 1920 Builder of Adytum, Los Angeles 1950
Dal n° 11 : Egyptian Lodge, Londra 1907

Dai Templi che non rimasero fedeli a Mac Gregor Mathers abbiamo:

Dal n° 3 :

1) Stella Mattutina, Londra 1900, diretto dal Dottor Felkin:
- Smaragdum Thalasses, Nuova Zelanda 1912
- Hermes Lodge, Bristol 1916
- Hermanoubis Temple, Bristol 1930
- Isis Urania Temple, Londra 1959
- Secret Lodge in London, Londra 1916
- Merlin Lodge, Londra 1916
- Guild of San Raphael, Londra 1916
- Hermetic Order of the Sacred Word, Londra 1967

2) Holy Order of the Golden Dawn diretto da Waite, Londra 1903:
- Shrine of Wisdom, Londra 1916
- Universal Order, Londra 1935
- Fellowship of the true Rosycross, Londra 1916
- Order of Cohinerence, Londra 1935
- Nuada Temple, Londra 1916
- Order of the cubic stone, Wolverhampton 1965
- Nuada Temple, Londra 1916

3) Lamp of invisible light, 1904 diretto da A.Crowley, Mexico City 1904:
- Argenteum Astrum, Londra 1907

In conclusione di questa breve indagine storica posso solo dire che, a parte le varie vicessitudini dell'Ordine, il sistema magico in esso insegnato è valido ed efficace, tuttora più che efficiente, rappresenta la più meravigliosa sintesi del pensiero esoterico e mistico di tutti i tempi e nessuno che abbia studiato a fondo e provato il suo Sistema lo può negare.  

PUBBLICATO PER CONCESSIONE DELL'AUTORE DEL SITO
www.magia-rituale.com




permalink | inviato da il 9/10/2005 alle 19:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo

Un sito sulla Cabala
Ancora sulla Cabala
Di nuovo Cabala
La Golden Dawn nel Mondo
Il Corpo Illuminato
La Golden Dawn in Italia


me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia